Entrano nel vivo i solenni festeggiamenti in onore dei SS. Erasmo e Marciano Vescovi e Martiri, Patroni della Città e dell'Arcidiocesi di Gaeta, dopo la novena e le celebrazioni eucaristiche dei giorni scorsi presso la Basilica Cattedrale. «La Festa dei Santi Patroni Erasmo e Marciano - dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano - per tutta la nostra comunità è un momento per rigenerarsi e per trovare gli stimoli per una giusta ripartenza; una festa che fa venire alla mente di tutti quanti noi sentimenti, ricordi e tradizioni che accompagnano la vita di ognuno, e che ci spingono a rispettare le nostre origini». «La nostra - aggiunge Mitrano - è una comunità che ha lontane radici e una grande storia». Ma senza dubbio i festeggiamenti in onore dei Santi Erasmo e Marciano rappresentano, per quei concittadini che hanno dovuto lasciare la propria terra d'origine, una felice occasione per tornare nel loro luogo natio». «Anche quest'anno - prosegue il primo cittadino - mi piace ribadire che il giorno dei Santi Erasmo e Marciano per noi è il giorno della speranza, il giorno in cui tutta la comunità è animata dalla convinzione che è possibile costruire, insieme, un progetto di città sempre migliore, attraversando i cambiamenti che a grande velocità scuotono la società contemporanea e superandogli ostacoli posti sul nostro cammino». «Auguro a tutti - conclude Mitrano - che la Festa Patronale che ci accingiamo a vivere diventi un momento di concordia e felicità per la nostra Comunità, certo che queste giornate possano essere l'occasione per stringersi attorno ai nostri due Patroni e alle nostre tradizioni locali». «Rivolgo infine un pensiero affettuoso e sentito agli anziani e sofferenti che nel sorriso dei parenti e delle persone a loro care possano vivere con gioia i momenti di serenità e solidarietà che questa nostra festa sa regalare». Il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano presenzierà ai seguenti solenni festeggiamenti: Santi Erasmo e Marciano – Corpus Domini; oggi alle 18:15 - Raduno delle autorità, civili, militari e religiose sul sagrato del santuario della SS. Annunziata; 18:30 - Partenza del corteo in direzione di Villa Traniello; alle 18:45 – Sindaco depone corona al monumento ai caduti di Villa Traniello; corteo riparte in direzione della Cattedrale; alle 19 – Cattedrale: Vespri presieduti da Arcivescovo e cerimonia dell'offerta dei fiori e dei ceri ai Patroni da parte del Sindaco.; domani alle 17 - Cattedrale: Concelebrazione eucaristica presieduta da Arcivescovo alla presenza di autorità civili, militari e religiose dell'Arcidiocesi; alle 18 - Processione con imbarco sulla "Signora del Vento" e sbarco al porto commerciale "S. D'Acquisto" per poi proseguire fino a Piazza XIX Maggio, saluto del sindaco e benedizione dell'Arcivescovo. Il corte prosegue poi verso la Cattedrale. Domenica al Santuario SS. Annunziata concelebrazione eucaristica presieduta dall'Arcivescovo. Il calendario ufficiale con tutti gli eventi in programma: http://www.arcidiocesigaeta.it/gaeta-festa-dei-santi-erasmo-marciano-2018/. Per consentire lo svolgimento della cerimonia religiosa è stato istituito il divieto di sosta con rimozione in ambedue i lati di Lungomare Caboto nel tratto compreso tra l'ufficio Postale - "Porta Carlo III" e "Porta Carlo V" dalle 00:01 del giorno 31 maggio fino al termine dei festeggiamenti. Inoltre al fine di assicurare la viabilità nel Centro Storico Gaeta S. Erasmo, è stata individuata l'area compresa tra l'Ufficio Postale ed il Bastione adiacente la "Porta Carlo V" per il posizionamento degli ambulanti.