Adesso è ufficiale, con buona pace per Sezze che, fino all'ultimo, ha provato a spostare tutto: per il secondo anno consecutivo il presidio estivo dei vigili del fuoco per la campagna antincendio boschivo 2018 verrà installato a Sonnino. A comunicarlo è il sindaco Luciano De Angelis, che conferma quindi le indicazioni trapelate già lo scorso maggio. Così come nell'estate 2017, sarà la postazione di Sonnino Scalo a ospitare il presidio Abi della squadra 8A.

La sede, nelle scorse settimane, è stata attrezzata dall'amministrazione grazie al contributo di alcuni sponsor. È lo stesso sindaco Luciano De Angelis a spiegare: «La scelta del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Latina ci gratifica e premia l'impegno che tutti noi abbiamo profuso per avere un presidio che risulta davvero importante per la difesa di un patrimonio boschivo che negli ultimi anni è stato martoriato dagli incendi. Ringrazio personalmente il comandante provinciale dei vigili del fuoco che ha accolto le istanze presentate da Sonnino per confermare il presidio. Un presidio che non è importante solo per Sonnino ma per tutto il comprensorio. Vista la vicinanza della sede proposta allo svincolo della Prossedi-Terracina, dalla postazione è infatti possibile raggiungere velocemente tutte le zone più a rischio anche dei paesi limitrofi e anche Ceriara.

Diciamo che, considerando anche l'intervento della squadra di Latina che copre il versante lepino fino a Sezze, la copertura logistica anti incendio è così ottimizzata. Ovviamente, poi, il presidio dei vigili del fuoco sarà utile anche per interventi in caso di altre emergenze». A quanto pare, il presidio, che ha sede in via Scalo Ferroviario a Sonnino Scalo, lungo la SP 72, sarà attivo fino al 30 settembre. Lo stesso Comune, in questi giorni, sta predisponendo anche l'installazione della vasca di emergenza nel piazzale delle scuole di via Selvotta per consentire il rifornimento veloce degli elicotteri antincendio mentre tra le nomine concesse dal sindaco, c'è stata anche la delega di Biagio Cipolla alla Protezione civile e vigili del fuoco. Intanto è in corso il reclutamento di una squadra per l'avvistamento; il tutto, come dice il sindaco, «nella speranza che le emergenze siano il meno possibile».