Raccolgono fondi per finanziare la ricerca, si lanciano in attività sportive, fanno pazzi corsi di ballo, organizzano catering, coinvolgono i richiedenti asilo nelle loro attività, coltivano orti e hanno sempre le porte aperte alle novità. Sono inarrestabili i ragazzi de "L'Allegra brigata", il centro diurno gestito dalla cooperativa sociale "L'Astrolabio". Basta andare sulla pagina facebook per capire, attraverso le foto, l'energia che si sprigiona da questo centro, che pervade ogni attività sociale della città. Non paghi, da qualche mese i ragazzi hanno chiesto di gestire il parco "Giovanni Falcone" del Comune di Fondi. O meglio, la coop ha proposto all'ente di prendere in affidamento i servizi di apertura, chiusura e cura del decoro, grazie all'attività di un gruppo di ragazzi  disabili, con la supervisione di un operatore. Un modo per mettere alla prova gli ospiti del centro diurno con lavori di pubblica utilità. In tempi duri per il verde urbano, i cui costi di manutenzione e custodia sono spesso alti, una collaborazione di questo tipo ha un doppio vantaggio: consente al Comune di avere un parco pulito per la cittadinanza, e avvia all'esperienza lavorativa, alla socialità e all'integrazione, anche le persone con maggiore fragilità. Lo dice bene il sindaco Salvatore De Meo, sentito su questo accordo: «Possiamo dire senza timore che il Comune, che ha sempre avuto problemi con la gestione di spazi pubblici, ci guadagna. Con L'Allegra brigata ottimizziamo la gestione con un presidio che migliora senz'altro le condizioni di fruibilità». «Per molti anni» ha aggiunto De Meo, «la disabilità è stata vita con imbarazzo, oggi grazie alla coop Astrolabio, a cui riconosco grande professionalità, i ragazzi e i loro famigliari vivono una condizione di normalità e vengono accompagnati in questo percorso di risocializzazione». De Meo annuncia iniziative simili anche per un'altra area verde, ancora allo studio. «Va ribadito che queste collaborazioni non tolgono, bensì restituiscono, migliorate, le aree pubbliche alla fruizione della cittadinanza».

Oggi pomeriggio al Parco Falcone è prevista una merenda pubblica preparata dal laboratorio de "L'Allegra brigata". Poi seguiranno animazioni e giochi per tutti i bambini. «La gestione del Parco Falcone da parte dei disabili – aggiungono il Sindaco De Meo e l'Assessore Mastromanno – è una delle pochissime realtà del genere a livello nazionale e rappresenta un traguardo importantissimo perché i ragazzi si rendono utili per un pubblico servizio. Si tratta di un progetto che dà una risposta concreta al bisogno di socializzazione dei frequentatori de "L'Allegra Brigata", che scoprono un'opportunità di crescita, ed è al tempo stesso di grande utilità per i giovanissimi avventori del Parco, cui vengono offerti un servizio e un'accoglienza straordinari». Il parco è aperto dalle 9.30 alle 12.30 la mattina, e dalle 16.30 alle 19.00 il pomeriggio, dal lunedì al sabato. Buon divertimento a tutti.