Fa tappa domattina a Fossanova il tour «Lazio la Regione delle meraviglie» incontri tra i protagonisti del turismo e l'istituzione regionale per «elaborare e condividere con i principali attori che operano sul territorio e con gli esperti di settore le scelte strategiche che saranno alla base del nuovo modello di sviluppo del turismo, capace di valorizzare e promuovere in modo unitario il bello del Lazio nel mondo». I lavori svolti, a conclusione del tour, verranno raccolti in un documento di sintesi che sarà presentato nell'ambito di un incontro conclusivo in programma a Roma. La prima tappa si è svolta il 18 giugno presso il museo del vino di Castiglione in Teverina in provincia di Viterbo, mentre quella successi a Latina è fissata per il 13 luglio in provincia di Frosinone. Si tratta di appuntamenti utili a fare il punto anche sullo stato di salute del settore turistico, certamente quello che offre le migliori prospettive di crescita economica dopo la crisi. All'incontro sono previste le relazioni di esperti e operatori. In apertura Giuliano Tallone dell'Agenzia regionale per il turismo affronterà «Il fenomeno turistico a Latina e nel Lazio»; a seguire Lorenza Bonaccorsi, assessore al turismo con una relazione su «Visioni e strategie e di sostenibilità verso il piano triennale del turismo del Lazio 2018-2020»