Sono in arrivo oltre cinquecento unità di personale per la Asl di Latina, che saranno ufficialmente assunte nei prossimi tre anni. A dirlo è la Regione Lazio, che con apposita determina ha annunciato l'approvazione della tabella del Fabbisogno del Personale 2018 - 2020, oltre che il regolamento della procedura autorizzativa per l'assunzione del personale e per il conferimento dell'incarico di Direttore di struttura complessa.
Confermato quanto detto nelle scorse settimane dal presidente Zingaretti, che ora mette tutto nero su bianco, stilando una lunga lista di assunzioni per tutte le Asl del territorio, compresa quella di Latina, dove arriveranno 542 professionisti. Le assunzioni saranno così divise: per il 2018 è prevista la tranche più corposa, con 222 nuove unità lavorative; nel 2019, invece, le assunzioni saranno 177; nel 2020, in conclusione, sarà il turno delle ultime 143 unità.
La lista in questione, oltretutto, fornisce un quadro di quelle che sono le necessità dell'Azienda Sanitaria Locale di Latina guidata dal direttore generale Giorgio Casati. Alla struttura, per citarne alcuni, basteranno sei nuovi biologi e altrettanti cardiologi, un solo analista, dodici medici di chirurgia generale, sette medici di ginecologia e ostetricia e otto professionisti di medicina e chirurgia d'accettazione e d'urgenza. Poi ci sono quelle categorie professionali che alla Asl servono urgentemente. In primo luogo verranno assunti ben 140 infermieri, che verranno integrati a tranche di 72, 37 e poi 31 unità nei rispettivi tre anni. Serviranno poi anche altri 28 infermieri, questa volta però per ostetricia, i quali saranno assunti sempre nei tre anni (10 nel 2018, 8 nel 2019 e 10 nel 2020).
Forte anche la necessità di operatori socio-sanitari: le assunzioni previste per queste figure professionali sono ben 105, delle quali le prime 15 avverranno nel 2018, per poi proseguire con altre 40 e 50 rispettivamente nel 2019 e nel 2020.
Un'altra figura professionale di cui la Asl ha un forte bisogno è quella del tecnico di radiologia medica, dove sono previste 20 assunzioni, delle quali le prime 14 avverranno direttamente il primo anno.
Si sta per aprire una stagione di concorsi per ottenere l'assunzione nella Asl di Latina dove, bisogna ricordarlo, ci sono oltre 400 precari che da anni lavorano con contratti a tempo determinato con continui rinnovi a causa dell'ormai passato blocco del turn over. La determina in questione, che dà il via ufficiale alle assunzioni, rappresenta sicuramente un veicolo su cui tutta la categoria dei precari cercherà di entrare per ottenere la tanto ambita (e sicuramente sudata) stabilizzazione. Ora non resta che attendere lo step successivo, con la pubblicazione dei concorsi per la selezione e infine l'assunzione delle oltre 500 unità che andranno a rafforzare l'intero comparto ospedaliero e, più in generale, della sanità pontina.