Il Comune di Latina in prima linea per l'acquisizione e il riutilizzo dei beni definitivamente confiscati alla criminalità organizzata. Nella giornata di oggi la Giunta ha deliberato una manifestazione di interesse generalizzato a tutti i beni inseriti nell'elenco dell'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

Si tratta di terreni e circa 40 immobili tra ville e appartamenti la cui acquisizione sarà subordinata alla verifica e alla valutazione dello stato e della fruibilità dei beni stessi rispetto alle finalità di utilizzo. Il Comune di Latina presenterà la manifestazione di interesse alla Conferenza dei Servizi che si terrà il prossimo 29 novembre a Roma, al palazzo del Viminale. Il passaggio amministrativo odierno si aggiunge alle due manifestazioni d'interesse già presentate a suo tempo per quanto riguarda il terreno di via Goya e l'immobile di via dei Sabini e ricalca lo spirito di questa Amministrazione sempre molto attiva nella diffusione della legalità anche attraverso la restituzione alla comunità di beni sottratti al crimine organizzato.