Due notti bianche consecutive, sabato e domenica, hanno animato e movimentato il centro storico della città nell'ultimo scorcio delle feste che precedono il Natale. Le condizioni meteo non sono state favorevolissime, ma la pioggia non ha impedito a tantissimi cittadini di raggiungere il cuore della città e passeggiare davanti alle vetrine illuminate. Per i commercianti del centro è stata un'occasione per promuovere le rispettive attività con la complicità dell'atmosfera natalizia e le luci degli addobbi, e per i cittadini un'opportunità per fare gli ultimi acquisti da mettere sotto l'albero.
«Malgrado la pioggia la gente ha mostrato di apprezzare la nostra iniziativa - spiega il presidente di Ascom Latina, Valter Tomassi - Qui da noi siamo abituati alle migliori condizioni meteo in ogni periodo dell'anno, ma non saranno il freddo o l'acqua ad avere la meglio sul piacere di passeggiare in centro con un po' di musica, le vetrine illuminate e i negozi aperti. L'atmosfera che si respira va oltre il business puro e semplice, in queste occasioni si riesce a respirare aria di città e senso di appartenenza».
Nella serata di ieri, ai piedi del maestoso albero di Natale allestito in piazza del Popolo, l'assessore alle attività produttive Giulia Caprì insieme al Presidente di Ascom e alla Presidente dell'associazione Art'è, Antonella Masocco, hanno consegnato una targa in segno di riconoscenza all'imprenditore Giuseppe Esposito, che da anni concede gratuitamente al Comune la struttura dell'albero di Natale che viene eretto in piazza del Popolo. Un segno di apprezzamento per chi, come Giuseppe Esposito, fa scuola nella direzione della condivisione e della partecipazione per rendere la città più bella, più ospitale e soprattutto più inclusiva.