Va avanti il progetto del Comune di Aprilia di realizzare un centro polifunzionale per l'infanzia a La Cogna, più precisamente nella villa confiscata alla criminalità organizzata. Questa mattina l'amministrazione, con una delibera di giunta, ha approvato  il piano per la ristrutturazione della in via dei Ciliegi, dove intende ricavare un centro polifunzionale per l'infanzia fino all'adolescenza. La delibera consente così all'ente di partecipare al bando regionale che assegna ai Comuni finanziamenti volti alla ristrutturazione di beni sottratti alla criminalità.
A fine novembre, la Città di Aprilia aveva presentato all'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati (ANBSC) la propria manifestazione d'interesse per tre beni immobili presenti nel territorio comunale. Oltre alla villa in località La Cogna, il Comune ha ottenuto anche due fabbricati nella Zona Industriale Caffarelli. Il progetto di ristrutturazione per la villa di via dei Ciliegi mira alla messa in sicurezza dell'immobile, all'abbattimento delle barriere architettoniche e alla dotazione di arredi idonei alle attività che vi saranno realizzate. Gli interventi riguarderanno anche la piscina esterna, presente nel giardino della villa. La struttura, una volta riqualificata, punta ad ospitare 30 utenti in contemporanea, differenziati per fasce d'età. L'importo richiesto alla Regione Lazio è di circa 70mila euro.