La Cooperativa "Il Quadrifoglio" di Latina, operatore tra i più attivi dal punto sociale nella provincia, ha realizzato grazie al contributo della Regione Lazio il progetto "Differenziando le Disuguaglianze" per i richiedenti asilo politico. Il progetto ha visto impegnati gli ospiti delle proprie strutture in formazione tecnico-pratica sulla raccolta differenziata, la sua importanza e le modalità per effettuarla nel migliore dei modi; il progetto strutturato in maniera pratica ed efficace ha visto l'ausilio di strumenti didattici sempre di manifattura pontina, tipo il gioco da tavola "Differenziando" creato da Roberto Latorre e Manuel Manotta premiato nel contest regionale "100 creativi 2017".

«L'importante per noi è porre le migliori basi per una integrazione di differenti culture - spiega il Presidente della Cooperativa Il Quadrifoglio Fabrizio Gasparetto - Sono tanti i fattori di quotidianità differenti tra le varie culture e la raccolta differenziata è quello che abbiamo voluto affrontare con questo progetto, appianare gap culturali e generazionali e permettere a chi risiede nella nostra città di poter avere gli strumenti per contribuire al mantenimento dell'ambiente nel pieno rispetto delle regole».
Il progetto ha visto dopo mesi di formazione la sua conclusione giovedì 31 gennaio 2019 nello stabile ex tipografia "Il Gabbiano" dove i migliori utenti alla presenza degli operatori, del sindaco Damiano Coletta e del consigliere Dario Bellini e dei creatori del gioco, si sono sfidati a colpi di domande tematiche in una competizione per individuare il "miglior esperto" di raccolta differenziata. «Uno stupendo momento di collaborazione ed integrazione che ha permesso una crescita ed una consapevolezza collettiva su un tema, quello della raccolta differenziata, molto importante per la nostra città. integrazione è collaborazione e crescita di tutti» conclude il Sindaco di Latina.