Strutture scolastiche superiori insufficienti e deteriorate, il consigliere comunale Davide Zingaretti sottolinea la necessità di un terzo polo in grado di sopperire all'attuale carenza di spazi. L'esponente della lista Giusfredi sottolinea l'urgenza di lavori di ristrutturazione al liceo per tamponare l'emergenza iscrizioni, ma al tempo stesso rimarca l'esigenza di un terzo polo: l'unica strada per risolvere il problema nel lungo periodo. «Il sindaco di Aprilia di Aprilia si faccia promotore di un tavolo di confronto tra Provincia, ente comunale e istituzioni scolastiche perché la situazione del polo superiore di Aprilia rischia ormai il collasso. A parte i problemi che conosciuti e irrisolti, che riguardano la precarietà e l'inadeguatezza di via Carroceto nonché l'urgenza di lavori di ristrutturazione, ora arriva l'emergenza iscrizioni. Già dall'anno scorso gli spazi del liceo Meucci erano insufficienti a contenere una domanda sempre più ampia. Nonostante le note di sollecito della dirigente scolastica, quest'anno molti ragazzi saranno costretti a recarsi in altre scuole fuori città. L'amministrazione non può scaricare la responsabilità interamente alla Provincia. Serve con urgenza un nuovo polo scolastico». Una soluzione che permetterebbe di ampliare l'offerta formativa. «La città - continua - ha bisogno degli indirizzi attualmente assenti in città: alberghiero, agrario o musicale. Per il resto invito il sindaco Terra a costituire un tavolo di lavoro tra Provincia, Comune e istituzioni scolastiche al fine di trovare una soluzione, anche temporanea per garantire a tutti i ragazzini il diritto di istruirsi in città».