Corsa contro il tempo per il Comune di Sabaudia per l'organizzazione della prima prova della Coppa del Mondo 2020 di canottaggio. Il 1 marzo ci sarà un sopralluogo della Fisa, la Federazione internazionale di canottaggio, e l'Ente sta correndo ai ripari per evitare di farsi trovare impreparato. Nei giorni scorsi, infatti, è stato pubblicato un avviso per trovare professionisti da incaricare del progetto per la realizzazione del campo di regata e per l'adeguamento della torretta di arrivo. Il termine per presentare la manifestazione d'interesse è fissato al 15 febbraio e gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 25 dello stesso mese.
La disputa delle competizioni è prevista dal 10 al 12 aprile del 2020, ma c'è parecchio da fare per rendere la città delle dune in grado di ospitare un evento di questa portata. Ed è proprio la Federazione Italiana Canottaggio che sta "pressando". Il 3 gennaio ha trasmesso all'amministrazione una relazione tecnica sullo stato di fatto e sulle opere di adeguamento delle attrezzature fisse e mobili del campo di regata sul lago di Paola. Il giorno dopo, il sindaco ha chiesto al comandante del centro sportivo remiero della Marina e alla proprietà Scalfati l'autorizzazione a procedere con opere di adeguamento. Gli stessi, dichiarandosi disponibili, hanno rinviato l'ok all'esame di una specifica progettazione dell'evento sportivo. Documentazione che ad oggi non c'è. Segue, il 1 febbraio, una nota assessorile con cui si dà mandato al dirigente dell'Area Tecnica «di provvedere a quanto necessario» al fine «di evitare ritardi nella programmazione e nella realizzazione». L'aggettivo ricorrente nei documenti amministrativi è, proprio per questo motivo, «urgente». Lo dimostrano anche le scadenze riportate negli atti pubblicati per cercare professionisti cui affidare la redazione dei progetti. Tra i requisiti, quello di aver progettato negli ultimi 5 anni strutture e attrezzature per campi di regata di canottaggio come regolamentate dalle norme.
Una vera e propria corsa contro il tempo per Sabaudia: parte il conto alla rovescia.