Sono rientrati, nei giorni scorsi, gli studenti del Colonna Gatti di Anzio dal viaggio culturale al ghetto di Cracovia, al Museo della fabbrica di Schindler, al campo di concentramento di Auschwitz e presso i luoghi della memoria che, per i tragici accadimenti del passato, continuano a commuovere il mondo.

 

L'amministrazione De Angelis, sensibile a commemorare e a mantenere vivo il ricordo del dramma della Shoah, viste le importanti finalità educative del percorso storico, ha contribuito al progetto, con lo stanziamento delle risorse necessarie per la fornitura del servizio pullman.

Lo spirito educativo dell'iniziativa è stato quello del recupero del valore della memoria e della testimonianza storica, per stimolare i giovani all'impegno, alla conoscenza e alla consapevolezza del passato.

Gli studenti del Colonna Gatti hanno vissuto una toccante esperienza, che ricorderanno per sempre, all'insegna di uno stimolante percorso e di un positivo confronto culturale all'Università di Cracovia. 

Il progetto "Treno della Memoria", nato nel 2004, gode del riconoscimento dell'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del Patrocinio del Parlamento Europeo, della Camera dei Deputati e del Ministero delle Politiche Giovanili.