Sono rientrate al lavoro le lavoratrici dell'Appalto per l affidamento sanzionatorio delle violazioni delle norme del codice della strada. Dopo una lunga attesa a tratti estenuante, le lavoratrici sono rimaste senza ammortizzatori sociali per oltre 18 mesi finalmente la vertenza si è conclusa. «Una partita andata oltre i supplementari - ha dichiarato il funzionario della Filcams Cgil Salvatore D'Angiò -. Abbiamo speso tanto per questa vertenza sia dalla Camera del Lavoro Cgil presieduta da Anselmo Briganti e da tutta la segreteria Filcams Cgil Latina Frosinone con il Segretario generale Giovanni Gioia, senza dimenticarsi dei continui interventi del responsabile Cgil Franco Meschino. Si è discusso con grande responsabilità tra le parti sindacali, dirigenziali del Comune e il management della Società Soes Spa, che sin dall'inizio ha puntato sulla professionalità delle risorse umane impiegate nei precedenti appalti per il mantenimento di standard di eccellenza con l'obbiettivo di sviluppare servizi e soluzioni professionali per la Polizia Locale». A breve la segreteria della Filcams Cgil lavorerà insieme all'amministrazione Comunale per la salvaguarda dei lavoratori impegnati negli appalti «perché ogni posto di lavoro che si perde - ha concluso D'Angiò - è una sconfitta per tutti che la nostra città non può veramente permettersi in questo momento di crisi».