Oltre cinque milioni di euro per diverse opere pubbliche.

È questo il risultato centrato dal Comune di Nettuno, che è riuscito a ottenere dei fondi statali per la sicurezza e il restyling di strade, edifici pubblici, scuole e altri settori.

Grazie al lavoro certosino del geometra Walter Vittozzi, infatti, l'ente ha fatto richiesta ai competenti ministeri per ottenere il finanziamento di cinque interventi: e le articolazioni dello Stato se ne faranno carico per tutti e cinque.

Parliamo, come spiegato ieri - in una nota - dal commissario prefettizio Bruno Strati, del restauro e della manutenzione straordinaria del palazzo comunale - che saranno finanziati con 1.600.000 euro -; dell'adeguamento antincendio e strutturale della sede comunale di via della Vittoria (l'ex ostello) per un importo di 500.000 euro; delle opere di consolidamento e di messa in sicurezza dal rischio idrogeologico di via Genova, con annessa stazione di pompaggio e condotta sottomarina alla foce del fosso Loricina (per un valore di 1.500.000 euro); della manutenzione delle strade per 1.100.000 euro; della messa in sicurezza degli impianti elettrici a servizio dei fabbricati comunali di largo Santa Barbara per 365.000 euro.

«Sono molto contento - ha dichiarato il commissario Strati - perché si tratta di risorse importanti che servono al Comune di Nettuno per finanziare opere di messa in sicurezza degli edifici comunali e delle strade più a rischio. Finanziamenti statali che non pesano sul bilancio comunale. Ringrazio l'ufficio Tecnico, l'ingegner Sajeva e i suoi collaboratori che ci hanno creduto e il geometra Vittozzi che ha seguito, con attenzione e passione, le procedure per raggiungere questo grande successo».