Il prossimo 26 marzo è in programma un sit in di protesta davanti allo stabilimento Findus di Cisterna, promosso dal sindacato Uil Tucs. "Siamo al fianco dei lavoratori licenziati e non reintegrati dal nuovo gestore – si legge in una nota -. Da anni i lavoratori del servizio area ecologica venivano impiegati nel servizio dato in appalto dalla compagnia surgelati italiana spa Findus,. A fronte dell'avvenuto cambio di appalto la forza lavoro e' stata ricollocata parzialmente lasciando senza lavoro un pezzo storico di maestranze che oggi chiedono reintegro e rispetto dopo anni di lavoro. La Uiltucs Latina e' aperta al confronto sulla ricollocazione degli addetti, senza lavoro. Chiederemo anche l'intervento degli enti competenti. I lavoratori meritano rispetto"