Archiviato il Trofeo Marcello Falcone, il memorial ciclistico di Terracina riservato agli juniores che domenica ha visto il dominio incontrastato del team toscano Stabbia in occasione della 44esima edizione, il patron dell'evento e del GSC Desco Tiziano Testa rivolge ora l'attenzione al Giro d'Italia che, anche grazie al suo impegno in prima persona nell'ambiente del ciclismo nazionale, vedrà la quinta tappa del 15 maggio (che verrà presentata ufficialmente in Comune il 12 aprile dalle 11.00) partire da Frascati per concludersi proprio all'ombra del Tempio di Giove (sul traguardo di via Roma, all'altezza del distributore Agip). Nel frattempo Tiziano Testa sta anche lavorando, rigorosamente a fari spenti, su un altro importante obiettivo: far intitolare, dopo quella in ricordo di Gino Bartali, due strade della città anche a Marcello Falcone e Marco Pantani. La proposta da presentare alla giunta è pronta e adesso non resta che attendere l'evolversi dell'intero iter burocratico. «Sarebbe bello ricordare Marcello e Marco con due strade di Terracina - spiega Testa -, perché è la città che entrambi amavano».