L'attesa è finita. Domani mattina la Pontina sarà di nuovo percorribile anche nel tratto del chilometro 97.700 dove, il 25 novembre scorso, a causa del maltempo caratterizzato da violenti rovesci, si aprì una voragine - anche se si trattò di un vero e proprio cratere - che inghiottì l'auto su cui viaggiava il compianto Valter Donà insieme ad un amico che riuscì a salvarsi. Dopo circa 5 mesi da quel giorno funesto - e come avevamo preannunciato nei giorni scorsi annunciando la riapertura per il weekend di Pasqua - la strada statale 148 torna dunque interamente a disposizione dell'utenza. Ieri l'Anas, responsabile dell'importante arteria, una volta che i suoi operatori hanno completato il ripristino della carreggiata con la segnaletica, ha sciolto tutti i dubbi confermando il via libera alla viabilità a metà mattinata. Oggi l'Anas ha stimato la riapertura intorno alle 11 ma potrebbe avvenire anche prima.