Subito proteste a pochi giorni dall'inaugurazione dello "Skate Park" in zona Calcatore. L'area sportiva attrezzata, che l'amministrazione comunale ha voluto creare per valorizzare il quartiere periferico di Terracina che necessita di servizi, infrastrutture e aree di socialità, è infatti finita al centro delle proteste di diversi residenti a causa del rumore degli skates e degli schiamazzi degli skaters. A non andare giù agli inquilini dei palazzi adiacenti la struttura all'aperto è la mancata regolamentazione oraria per l'utilizzo dell'area. I residenti, adesso, hanno iniziato una raccolta firme per ottenere una tabella con degli orari che rispettino il loro riposo pomeridiano, ma soprattutto serale, e per far installare delle telecamere di sorveglianza, come già accaduto al Parco delle Città Gemellate, per proteggere le attrezzature dai malintenzionati.