L'economia della città non può prescindere dal suo mare. Ed è per questo che i terracinesi hanno accolto con estrema soddisfazione i finanziamenti assegnati dalla Regione Lazio per il ripascimento della costa. Ma non finisce qui, perché nell'agenda dell'amministrazione comunale, oltre alla lotta all'erosione della spiaggia, c'è anche la riqualificazione del porto e i miglioramenti dei servizi alla marineria e dell'offerta turistica. «Un esempio di buona progettualità testimoniato dall'assegnazione dei contributi regionali - ha spiegato l'assessore alle Attività produttive e al Demanio marittimo Gianni Percoco -. Un risultato importante per la città che ha nel mare una delle sue principali ricchezze. La difesa della costa è prioritaria».
Terracina, con 483.680 euro, è la città laziale che ha ricevuto il contributo maggiore da parte della Pisana che, in totale, ne ha stanziati oltre 2 milioni. Risorse che rientrano nel programma triennale per la difesa e la ricostruzione dei litorali, danneggiati non solo dall'erosione naturale delle coste, ma anche dai cambiamenti climatici che hanno colpito gravemente il nostro territorio.