Per l'estate, il Comune di Sabaudia vuole attivare un nuovo servizio nell'ambito del trasporto pubblico. L'idea è quella di un trenino turistico, ma con una particolare caratteristica: l'ecosostenibilità. In questi giorni gli uffici preposti hanno pubblicato l'avviso di manifestazione d'interesse per individuare un gestore cui affidare l'incarico e la documentazione è disponibile sul sito istituzionale dell'Ente.
Il servizio sarà attivo da luglio a settembre ed è facoltà dell'amministrazione municipale il rinnovo per un ulteriore anno. Per quanto riguarda le tariffe, il ticket sarà gratuito per gli ospiti delle strutture ricettive, per i bambini con meno di 12 anni e per gli utenti con più di 70 anni. Negli altri casi, invece, le tariffe saranno stabilite direttamente dal concessionario. Al Comune di Sabaudia, invece, dovrà essere versato entro il 30 settembre il canone di concessione nella misura che verrà offerta in sede di gara.
Sono due i percorsi inseriti. Uno, quello turistico-ricreativo, suddiviso in percorso diurno e serale. Prevede 13 fermate sia nel centro cittadino che sul lungomare. C'è poi un terzo percorso: quello enogastronomico che passa negli agriturismi della città che hanno aderito all'iniziativa. «Il percorso – si legge – ha la finalità di dare un servizio alternativo ai turisti, che possono così conoscere in maniera più approfondita il territorio di Sabaudia dando visibilità alle strutture ricettive presenti e favorire la promozione dei prodotti enogastronomici del territorio».