Il Comune di Aprilia prova a potenziare le piste ciclabili della città, chiedendo al Ministero dell'Ambiente 600 mila euro. Con delibera di giunta approvata venerdì scorso, l'amministrazione Terra ha presentato un progetto per la realizzazione di un nuovo percorso ciclabile cittadino.Il progetto mira a favorire l'uso della bicicletta per spostamenti casa-scuola e casa-lavoro, migliorando la viabilità cittadina e ponendo le basi per una rete continuativa per la mobilità quotidiana dei cittadini. La nuova ciclabile coprirà un percorso di circa 4 km, su strade urbane di quartiere e strade locali, sarà a doppio senso di marcia con sede ricavata dalla carreggiata stradale esistente e fisicamente separata, attraverso idonei spartitraffico, da quella relativa ai veicoli a motore e ai pedoni. "Attraverso il progetto di fattibilità e la relativa domanda di finanziamento – commenta l'assessore ai Lavori Pubblici Luana Caporaso – puntiamo a potenziare il sistema della rete ciclabile e a favorire la mobilità sostenibile in Città. Non si tratta del primo progetto avviato in questo senso e di certo non sarà l'ultimo. La nostra intenzione è quella di favorire l'uso della bicicletta, soprattutto per i piccoli spostamenti, decongestionando il traffico veicolare, ma anche collegando edifici pubblici, aree verdi e aree di interesse".
Il percorso si snoderà lungo via Carroceto, via Donato Bardi, via Ugo La Malfa, via Guido Rossa, via A. Toscanini, viale Europa, viale Italia e via Belgio; e si collegherà dunque all'attuale pista ciclopedonale che parte della stazione ferroviaria. "Se otterremo i finanziamenti necessari da parte del Ministero – conclude l'Assessora – intendiamo promuovere l'uso della bicicletta anche attraverso momenti di incontro e azioni capaci di coinvolgere le associazioni cittadine in una campagna di sensibilizzazione, concordata anche con l'Assessorato all'Ambiente".