Un grande evento quello che si è svolto sabato nel Museo Civico archeologico di Anzio. E' tornata ad Anzio la statua del Vecchio Pescatore con cesta di pesci che è stabilmente esposta ai Musei Vaticani. Questa scultura è stata ritrovata proprio nella città neroniana intorno al 1650 ed era certamente a Villa Pamphilj, a Roma, nel 1658 quando venne restaurata da Adamo Claudio Brefort per 125 scudi. Qui la vide Winckelmann che definì il soggetto "erroneamente intitolato Seneca", ma la interpretò come uno dei "servi di commedia". Ora è tornata dove è stata trovata e il comune di Anzio ha deciso di inaugurare una mostra dal titolo "La statua del vecchio pescatore e il mare di Anzio".