Continuano ad arrivare attestati di stima a Nicholas Samele, il giovanissimo bagnino che lo scorso 9 giugno ha salvato la vita a un bambino che rischiava di annegare in piscina. Ieri pomeriggio, infatti, il sindaco di Aprilia Antonio Terra ha ricevuto presso il palazzo Municipale il bagnino-eroe; il primo cittadino ha potuto ascoltare direttamente dalla voce di Nicholas il racconto dell'accaduto, dalle difficoltà riscontrate dal bambino subito dopo l'ingresso in acqua, fino alle manovre salvavita in cui si è prodigato il giovane bagnino anche con l'ausilio di un genitore che si trovava in piscina. "Nicholas ha avuto veramente una grande prontezza di riflessi – commenta il sindaco Terra  – la velocità con cui è intervenuto, unita alle competenze di primo soccorso, ha saputo fare la differenza, nonostante la sua giovanissima età. Oggi ho avuto modo di ringraziarlo, a nome dell'intera città, per il suo piccolo e fondamentale gesto di eroismo. C'è un antico proverbio della tradizione ebraica che dice "Chi salva una vita, salva il mondo intero". Io credo che non solo il ragazzo che ha soccorso, ma anche Aprilia sarà per sempre grata a Nicholas".
Il Sindaco ha quindi fatto dono al bagnino di una riproduzione in grès dello stemma del Comune e di una copia della pubblicazione "Aprilia, paesaggi e personaggi", complimentandosi anche con la famiglia di Nicholas, presente all'incontro insieme al capogruppo consiliare di Forum per Aprilia, Vittorio Marchitti.