Un campo scuola per ragazzi dai 10 ai 13 anni dal titolo "Anch'io sono la Protezione Civile", per avvicinare i più giovani al mondo del volontariato. A promuoverlo, l'associazione "Falchi pronto intervento", che da anni svolge attività di protezione civile sul territorio e ora vuole contagiare le giovani generazioni. I volontari guideranno i partecipanti per sei giorni, dall'8 al 13 luglio, nelle moderne strutture dell'Istituto paritario "San Francesco" con lo scopo di far esplorare al gruppo di ragazzi l'avvincente, ma ancora poco conosciuto, mondo della protezione civile con l'obiettivo di diffondere la conoscenza della cultura della sicurezza e della salvaguardia del territorio. Per i ragazzi sarà una esperienza di sicuro interesse. Soggiorneranno in un campo allestito nelle strutture sportive dell'Istituto "San Francesco", che resterà in attività per sei giorni con tende pneumatiche, brandine, gruppo elettrogeno con torre faro e le attrezzature a disposizione dell'associazione Falchi pronto intervento. Volontari per finta, ma proiettati in un ambiente reale, con la possibilità di misurarsi e anche di incontrare diverse autorità civili e militari. «L'iniziativa – spiega il presidente dei Falchi Mario Marino – è organizzata per offrire un'opportunità di formazione e di crescita ai giovani attraverso la quale possano diffondere alle famiglie e ai coetanei, al termine del campo scuola, la cultura della sicurezza civica e della prevenzione, valori essenziali per il bene comune, per la società e per il senso di filantropia che accomuna ogni volontario». Per informazioni (30 posti disponibili), visitare il profilo facebook Falchi Pronto Intervento o contattare i Falchi via mail (falchipc@tin.it) e telefono (328-2782693; 07).