Una boccata d'ossigeno per tante famiglie terracinesi. E' quella rappresentata dalla riduzione delle rette per gli asili nido comunali nel Lazio che sarà possibile grazie allo stanziamento della Regione che lo ha approvato con la determinazione del 21 maggio scorso. Un piano di riparto che ha visto l'ente della Pisana, tra gli altri, avallare al Comune di Terracina un contributo pari a 37.936,33 euro. «Un importo notevole - ha affermato il vice sindaco e assessore ai Servizi Sociali e Istruzione Roberta Tintari - che costituisce, per entità, il quarto dopo Roma, Latina e Viterbo, a testimonianza del riconoscimento del buon lavoro svolto».
Lo stanziamento, che riguarda le risorse per l'annualità 2018 del fondo nazionale per il sistema integrato dei servizi di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni, è finalizzato alla riduzione delle rette a carico delle famiglie per la frequenza degli asili nido comunali e sarà ripartito tra i bambini effettivamente iscritti nell'anno educativo 2019-2020. Queste risorse determineranno un importante abbattimento della spesa a carico delle famiglie che affidano i propri bimbi ai tre asili nido comunali.