La stagione estiva è ormai entrata nel vivo e a Pontinia si stanno registrando lamentele per quanto riguarda le occupazioni di suolo pubblico da parte di alcune attività e qualche criticità per quanto riguarda la differenziazione dei rifiuti. Per questo motivo i consiglieri Fernando Ronci e Valterino Battisti, rispettivamente delegati al Commercio e all'Ambiente e Sanità, hanno scritto una lettera inviata agli uffici preposti e che fa seguito a un'altra missiva che è stata inviata anche agli operatori commerciali. In particolare, viene chiesto «un maggiore e puntuale controllo sul posto circa la regolarità dell'occupazione effettuata (in termini di presentazione della domanda e pagamento del dovuto) e la corrispondenza dell'effettiva occupazione realizzata rispetto a quanto richiesto, sia con riferimento alla durata che alla superficie». Viene chiesto di predisporre anche delle marcature in grado di evidenziare i limiti dell'occupazione, così da renderla più evidente «agevolando le attività di controllo e costringendo gli esercenti a contenere l'occupazione all'interno delle stesse». Sul fronte dei rifiuti, invece, si chiede il posizionamento dei contenitori presso le occupazioni effettuate, garantendo anche il corretto conferimento dei rifiuti. Al momento - afferma il delegato Battisti - la percentuale di raccolta differenziata si attesta attorno al 60%. In estate, però, in genere si ha una flessione in negativo. Un'ipotesi che ora si vuole scongiurare chiedendo ai commercianti di rispettare le regole del conferimento così da agevolare il tanto atteso raggiungimento del 65% di differenziata.