Il Piano urbanistico di Pomezia è bloccato da almeno un anno e per questo la lista civica "Essere Pomezia" ha deciso di uscire allo scoperto presentando una proposta per far approvare il nuovo progetto di sviluppo della città. «Quale direzione prenderà lo sviluppo della nostra città? Noi di Essere Pomezia ce lo stiamo chiedendo da tempo e ci rivolgeremo direttamente al sindaco Zuccalà durante il prossimo consiglio comunale - ha spiegato il capogruppo della lista civica, ed ex primo cittadino, Fabio Fucci -. Abbiamo infatti presentato una proposta mirata a far ripartire con rinnovato slancio il nuovo piano di sviluppo di Pomezia, il cui iter di approvazione è fermo al palo da oltre un anno».
Una "battuta d'arresto" che la lista civica non riesce a spiegarsi. «La città si avvale di un documento risalente al 1974. Quarantacinque anni fa - ha sottolineato Fucci - la situazione sociale ed economica del nostro territorio era ben diversa e nel mio mandato da sindaco ho avviato la revisione del piano stesso, costruito intorno ad 11 elementi strategici. Questi dovranno essere il motore di sviluppo della città».
Fucci fa riferimento al potenziamento dell'area di smistamento merci di Santa Palomba; alla realizzazione del parco archeologico di Lavinium; alla revisione e riqualificazione dell'area della via Pontina; al potenziamento e allo sviluppo delle aree produttive ed artigianali; alla ricomposizione delle aree sorte come abusive per fornire aree pubbliche e servizi; a un nuovo slancio per le periferie e al consolidamento del centro città e di Torvajanica. «Opere, servizi e molto altro - ha aggiunto Fucci -. Pomezia ha un potenziale produttivo importante se valorizzato da un modello di crescita concreto come quello che abbiamo in cantiere, che è orientato a portare effetti positivi sullo sviluppo e sul mondo del lavoro. Ad oggi - ha concluso Fucci - nonostante i solleciti della Regione Lazio, la strada che porta alla nuova pianificazione della città si è inspiegabilmente arrestata, nonostante l'attuale sindaco fosse allora favorevole alla revisione del piano».
"Essere Pomezia", con la proposta presentata e che sarà discussa in consiglio comunale, chiederà ai consiglieri presenti in aula di confermare gli indirizzi contenuti nelle deliberazioni di consiglio comunale n. 69/2014 e n. 7/2017 e di stimolare il sindaco e della Giunta per fare in modo che si completi l'iter di formazione della nuova pianificazione generale comunale che sarà il volano per lo sviluppo cittadino dei prossimi 50 anni.