Sfuma per il Comune di Aprilia la possibilità di rilevare il teatro Europa. Nell'asta del 9 luglio per l'acquisizione dell'immobile c'è stata una novità, sono state presentate due offerte per rilevare la struttura di Corso Giovanni XXIII e  una è andata a buon fine, visto che- secondo quanto si apprende dai siti specializzati - la procedura risulta chiusa e il bene aggiudicato per 397 mila euro.  Una mossa che ha completamente spiazzato l'amministrazione Terra, che su sollecitazione delle associazioni stava lavorando alla possibilità di rilevare il teatro, ma che si è fatta cogliere impreparata dagli ultimi accadimenti. Il Comune non ha presentato alcuna offerta, probabilmente perché sperava di riuscire a far abbassare ancora di più prezzo o più semplicemente perché in bilancio non erano state ancora trovate le somme per definire l'operazione. «Sappiamo che è stata avanzata un'offerta - spiega l'assessore alla Cultura, Elvis Martino - ma al momento non sappiamo se è stata confermata e se è stato aggiudicato il bene. Per questo domani sentiremo il notaio Celeste per capire meglio la situazione». Ora però le speranze d rilevare il teatro sembrano nulle. Un aspetto che amareggia Giuseppe Origlia della banda musicale «La Pontina», promotore di una sottoscrizione popolare per spingere il Comune all'acquisto. «L'amministrazione ha perso un'altra buona occasione. Ci siamo rimasti malissimo - commenta Origlia - perché credevano in questa opportunità, invece hanno lasciato a bocca asciutta noi ed altre associazioni che hanno creduto nel progetto».

(L'articolo completo sull'edizione odierna di Latina Oggi)