I componenti della lista civica commemorano la scomparsa di Paolo Borsellino e di tutte le vittime delle stragi di mafia. Per questo i componenti della lista civica si sono recati davanti al monumento intitolato a Borsellino e Falcone nel parco di via Mille, portando dei fiori. "27 anni dopo quel 19 luglio 1992, a 53 giorni dalla strage di Capaci, ancora è forte il sentimento di gratitudine e l'esigenza di fare memoria della vita e dell'operato di due grandi servitori dello Stato, Paolo Borsellino e Giovanni Falcone. A via D'Amelio e ancor prima a Capaci si consumava un martirio laico, al quale hanno preso parte agenti e familiari, che ha generato una nuova coscienza collettiva. A noi è affidata - spiega la lista Terra - la responsabilità di rendere vivo quel ricordo e forte l'ancoraggio all'esempio di questi uomini che hanno speso la vita per lo Stato. Oggi siamo qui davanti al monumento eretto a monito collettivo della nostra comunità apriliana".