Il cortile adiacente alla biblioteca comunale di Bassiano, intitolata ad Aldo Manuzio, sarà dedicato ad Altiero Spinelli, uno dei "padri" dell'Europa così come la conosciamo oggi.

È questa la decisione del Consiglio comunale di Bassiano, che ha scelto di accogliere con voto unanime, maggioranza e opposizioni consiliari, una proposta trasmessa all'ente dal Movimento Federalista Europeo, pervenuta al presidente del Consiglio comunale Costantino Cacciotti, con la richiesta di intitolazione di un luogo della città di Bassiano ad Altiero Spinelli: "Altiero Spinelli - si legge nella delibera di Consiglio - è stato uno dei padri dell'Unione Europea, militante antifascista e condannato al carcere e al confino politico per 16 anni, oltre a essere stato il fondatore del Movimento Federalista Europeo e dell'Unione europea dei federalisti, nonché autore insieme a Ernesto Rossi del "Progetto di Manifesto, per un'Europa libera e unita" meglio noto come Manifesto di Ventotene, con la collaborazione di Eugenio Colorni. È stato fautore dell'elezione a suffragio universale del Parlamento europeo, battaglia vinta con le prime elezioni dirette del 1979 ed è stato uno degli animatori del movimento per l'unità dell'Europa in una federazione di Stati, figura chiave della proposta del Parlamento europeo per un Trattato su un'Unione europea federale, il cosiddetto "Piano Spinelli" adottato dal Parlamento nel 1984 con una maggioranza schiacciante. Si ritiene opportuna - conclude l'atto - l'intitolazione di un luogo della città al fine di rendere omaggio e ricordarne la figura anche per i giovani cittadini europei di Bassiano".