Entra in possesso del Comune di Sabaudia il locale ad uso commerciale sito in via Principe di Piemonte, uno dei 48 immobili presenti sul territorio comunale confiscati dallo Stato alla criminalità organizzata, così come stabilito dalla normativa vigente. Il bene è stato "assegnato" all'Ente dopo tutte le attività, notifiche e procedure del caso, messe in atto dall'Anbsc – Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata già dal mese di marzo. 

Nella mattinata di ieri (30 luglio) gli incaricati del Comune hanno provveduto alla presa in carico dell'immobile, risultato essere in un sufficiente stato di manutenzione, che verrà successivamente destinato a fini sociali o ricreativi così come previsto dalla normativa. La suddetta acquisizione rientra nell'ambito della manifestazione d'interesse avanzata nei mesi scorsi dall'Amministrazione in seno alla Conferenza dei servizi svoltasi al Viminale. 

Alle operazioni hanno preso parte un rappresentante dell'Agenzia Nazionale, Polizia, Carabinieri, Polizia locale e la ditta incaricata dal Comune.