«Era il 18 luglio quando chiedevo manutenzione preventiva dei tombini e delle scoline nel centro cittadino. L'altro pomeriggio una violenta bomba d'acqua: sappiamo tutti ora in che condizioni versa la nostra città, in ogni dove allagata».

Con queste parole, affidate a Facebook, il consigliere comunale di CasaPound Italia di Velletri, Paolo Felci, ha incalzato il sindaco Orlando Pocci e la sua maggioranza sulle tematiche legate alla manutenzione stradale, atta a prevenire disagi e allagamenti, come accaduto, di recente, almeno un paio di volte.

Con la sua interrogazione, che oggi torna inevitabilmente d'attualità, Felci chiese al sindaco, al presidente del Consiglio comunale Sergio Andreozzi e all'assessore alla Viabilità Romano Favetta se ritenessero necessario effettuare una ricognizione di tombini, caditoie, griglie e scoline, spesso intasati da foglie e altro, al fine di disostruirli ed evitare allagamenti. Gli venne risposto, come lui stesso riporta, che il personale preposto stava provvedendo.