"Il governo deve prorogare il termine di affidamento dei lavori per gli interventi eseguiti dai Comuni e previsti dal comma 853 della legge 205/2017, relativo ai contributi dell'annualità 2019 destinati alla messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio.
Numerose Amministrazioni, in particolare quelle di piccoli dimensioni, stanno riscontrando difficoltà nell'affidare i lavori entro i tempi stabiliti dal decreto ministeriale. Per questo, su sollecitazione di diversi sindaci che a me si sono rivolti, ho scritto al Presidente Anci Antonio Decaro, per chiedere un suo interessamento presso il Governo e il Ministero competente. Per molti enti locali, in particolare quelli di piccole dimensioni, è difficile completare le procedure di affidamento nei tempi previsti, a causa della mancanza di organico, delle procedure burocratiche complesse, e della necessità di reperire figure tecniche. Per l'annualità del 2018 la scadenza era stata prorogata, mentre non risultano analoghi provvedimenti che andrebbero presi urgentemente anche per l'annualità 2019. Mi auguro che con l'intercessione dell'Anci e con il mio intervento nell'ambito delle competenze che il mio ruolo mi consente, il Governo disponga subito una proroga essenziale per poter portare a compimento i progetti". 

Lo dichiara il senatore di Fratelli d'Italia, Nicola CALANDRINI, capogruppo in Commissione Bilancio.