Anche il Comune di Nettuno avrà i parcheggi rosa riservati dalle donne incinta e alle neo mamme.

In commissione Bilancio, su proposta dell'assessore Ilaria Coppola, è passata l'iniziativa che porterà all'istituzione di 24 parcheggi riservati a donne in stato interessante e a mamme con bambini piccoli entro l'anno di età. L'ente nettunese ha deciso di promuovere questo progetto di mobilità solidale denominato "C'è un posto rosa, un parcheggio per amico".

In punti strategici della città e nei luoghi più frequentati dalle donne in dolce attesa e dalle neo mamme verranno realizzati con apposita segnaletica verticale e orizzontale 24 parcheggi rosa.

I parcheggi saranno dislocati nei pressi di strutture ambulatoriali, istituzionali e nei luoghi di fornitura di servizi. Le residenti nel Comune di Nettuno potranno richiedere, con apposita modulistica che sarà possibile scaricare dal sito istituzionale dell'ente o essere ritirata all'Ufficio Relazioni con il Pubblico, il rilascio del contrassegno per la sosta nei "parcheggi rosa" che dovrà essere applicato sul cruscotto della vettura. Le donne in stato di gravidanza e le neo mamme con questo contrassegno saranno esentate dal pagamento del ticket nelle strisce blu.

Il Codice della strada, al momento, non prevede questo tipo di posti riservati e, per questo, non sono previste multe a chi occupa indebitamente questi parcheggi e tutto resta affidato al buon senso civico dei cittadini. Lo scorso mese a sollecitare l'istituzione delle strisce rosa, ricavate all'interno di quelle blu, era stato Unisc, protocollando in Comune una richiesta affinché venissero istituiti tali posti riservati.