L'approvazione della mozione per istituire un tavolo istituzionale per rimodulare il sistema aeroportuale, ed il consenso unanime da parte di tutte le forze politiche, è stato accolto con apprezzamento da tutti gli imprenditori di Federlazio.
"È decisamente incoraggiante la nuova volontà di dare corpo ad uno sviluppo infrastrutturale che potrebbe, finalmente, ridare dignità al nostro territorio" afferma il Presidente di Federlazio Franco Giacomo Sacchi, "È importante però, che si definisca una scala di priorità, che parte certamente dalla realizzazione della Roma–Latina, e da un piano "concreto" di attività che, da subito, devono essere messe in atto." 

È da tempo che l'Associazione lavora sulla realizzazione dell'autostrada Roma–Latina, sull'Aeroporto e sul Porto di Foce Verde, considerando le opere una organica all'altra ed ognuna di rafforzamento all'altra per poter dare alla provincia la possibilità di tornare ad esprimersi nello sviluppo dell'Industria, del Turismo, dell'Agro-Industria e dell'Agricoltura. Finalmente una provincia che possa uscire dall'isolamento ed attrarre investimenti ed esportare produzione e prodotti di eccellenza di cui è ricca. È importante, però, continua il Presidente Sacchi, "che si passi velocemente dalle parole ai fatti e ciò può accadere solo con azioni concrete e condivise da tutti, superando schieramenti e fazioni ma con l'unico scopo di ridare dignità alla
nostra provincia e a tutte le persone che quotidianamente si impegnano per la sua crescita.

Gli imprenditori di Federlazio sono pronti a fare la loro parte sin da subito ed in modo concreto."