Ieri mattina, a Nettuno, i delegati delle Ferrovie dello Stato hanno incontrato il sindaco Alessandro Coppola, l'assessore Claudio Dell'Uomo e il consigliere Massimiliano Rognoni per un sopralluogo all'interno delle aree attigue alla stazione, al fine di una cessione al Comune e di un accordo fra le parti per la loro valorizzazione.

Fra i progetti c'è quello dell'abbattimento del cavalcavia che separa via Visca da via Marche, con le Ferrovie dello Stato che hanno chiesto della cubatura per servizi privati di uso pubblico in cambio della cessione delle aree di via Santa Maria e via Visca, ma anche dell'area verde di via della Vittoria e della piazza antistante le Poste.

«Ci siamo incontrati in un clima di fattiva collaborazione e determinazione a ottenere dei risultati - ha affermato il sindaco -: vogliamo stringere i tempi per arrivare a un accordo di massima e poi lavorare a una progettazione che deve prevede una totale riqualificazione dell'area a ridosso dei binari».