Riflettori ancora accesi sul caso del traffico in tilt su via Milazzo. A tenere l'attenzione alta sul fatto è il capogruppo di Fratelli d'Italia in Comune, Andrea Marchiella, che dopo aver sollecitato la commissione Viabilità, indica il rimedio nelle previsioni del Piano Regolatore.

 "L'incrocio tra via Milazzo e via Pionieri della Bonifica èuno dei punti più congestionati della viabilità cittadina - ha dichiarato Marchiella - Un tratto trafficatissimo nel quale confluiscono mezzi provenienti dalle autolinee e da via Piave, dal vicino quartiere Gionchetto, dal centro e soprattutto da via Epitaffio, collegamento con lo Scalo e l'area dei lepini. Sono due anni che sto seguendo da vicino la problematica, con ripetuti interventi all'interno della commissione Viabilità. In seguito ad una di queste sollecitazioni, innescate a loro volta da ripetute pressioni dei residenti, la commissione stessa ha dato mandato all'ingegnere  Umberto Martone di elaborare un piano che consenta di decongestionare il traffico nel punto incriminato e più in generale sull'intera via Milazzo.  In attesa dei risultati dello studio dell'Ingegner Martone credo sia opportuno prendere spunto da quanto accaduto negli ultimi giorni nell'incrocio in questione: con il semaforo rimasto lampeggiante il flusso di veicoli è stato più regolare e code e intasamenti si sono verificati in numero decisamente minore. Comprendo che questo non possa bastare a risolvere un problema con il quale i residenti fanno i conti da anni, ma penso che nonostante tutto la soluzione sia a portata di mano. Basta consultare il Piano Regolatore e accertarsi che proprio in quell'area è prevista la realizzazione di due strade, indispensabili per gestire la viabilità dirottandola verso altre direzioni. Da due anni mi occupo di tale criticità raccogliendo le lamentele dei residenti: bisogna correre ai ripari per migliorare il traffico e per restituire vivibilità al quartiere".