Tutela e valorizzazione ambientale del territorio e promozione del corretto uso delle acque. Questo l'obiettivo del Protocollo d'intesa firmato dal Comune di Sabaudia, Egato4, Acqualatina e dal Parco Nazionale del Circeo. L'accordo, che ha durata triennale, prevede quattro principali aree di attività: tutela delle acque, lotta alla dispersione amministrativa, ricognizione delle opere idriche e cultura dell'acqua. Per quanto attiene al primo punto, gli Enti hanno convenuto di predisporre programmi volti all'uso e al riuso delle acque, al fine di consentire, tra le altre cose, la migliore ossigenazione di quelle lacustri e attività volte alla prevenzione degli scarichi abusivi istituendo una task-force con competenze specifiche in materia ambientale. Rientra, inoltre, tra le attività di interesse del Protocollo, la tutela e valorizzazione del Lago di Paola, tramite attività di controllo da parte dell'Ente Parco Nazionale del Circeo e di indagini e verifiche condotte tramite il supporto tecnico di Acqualatina.  Per la lotta alla dispersione amministrativa, la convenzione prevede lo scambio dei dati fornendo in tal modo al gestore Acqualatina il sostegno necessario nella ricerca e nel recupero delle utenze abusive. La ricognizione delle opere idriche attiene, invece, sia alla presa in gestione degli impianti funzionali alla gestione del servizio di distribuzione idrica, che alla programmazione delle opere necessarie da inserire nel programma degli interventi. Infine, gli Enti firmatari metteranno in campo iniziative volte alla promozione della "cultura dell'acqua" favorendo l'adesione a progetti anche in ambito scolastico.