Anche a Pomezia, come in tutte le città italiane, sono iniziati i festeggiamenti in vista del Natale.

Ieri, a tal proposito, sia in piazza Indipendenza che a Torvajanica sono stati accesi gli alberi di Natale, entrambi realizzati da Slamp in collaborazione con Clax Italia.

A Torvajanica, poi, oltre al sindaco Adriano Zuccalà e ai rappresentanti comunali (presenti anche in piazza Indipendenza) c'era anche il vescovo della diocesi di Albano, monsignor Marcello Semeraro, che ha benedetto l'opera.

«Il nostro Natale d'Amore è una festività inclusiva, che abbraccia tutti - ha evidenziato il vice sindaco Simona Morcellini -, dove il calore e la bellezza si coniugano alla perfezione. L'effetto che abbiamo pensato con la realizzazione di questo albero scultura oltre che spettacolare sarà anche simbolico: i frammenti di "ghiaccio" che rivestono la struttura in acciaio rappresentano il valore della diversità umana intesa come opportunità di crescita».

Queste, invece, le parole di Adriano Zuccalà: «L'accensione dell'albero vuole essere un momento di comunità. Un modo per coinvolgere l'intera città, partendo dal cuore pulsante del centro, ovvero la piazza. Ringrazio gli uffici comunali, le associazioni e le aziende del territorio per l'impegno e la dedizione: ci aspettiamo una grande partecipazione di cittadini e turisti al ricco calendario messo a punto per le festività natalizie».