Un ‘mondo senza plastica è possibile'. Se ne è parlato nell'iniziativa dal titolo ‘Gaeta plastic free anche a Natale', che si è tenuta ieri mattina, all'interno della tendo-struttura Palageberit a Gaeta. Protagonisti gli studenti della scuola media 'Principe Amedeo', della media 'Carducci', dell'Istituto tecnico Nautico 'Caboto', del Liceo scientifico 'Fermi' e delle Suore della Misericordia che hanno presentato una serie di lavori prodotti in classe e hanno voluto sottolineare, attraverso uno scambio di pensieri con i relatori, l'importanza di essere ‘liberi dalla plastica'. L'evento è stato organizzato dall'Amministrazione comunale, in collaborazione con la Regione Lazio e Confcommercio Lazio e Lazio Sud è ha avuto come obiettivo sensibilizzare la cittadinanza all'eliminazione della plastica dall'uso quotidiano. Un mondo senza plastica è possibile, a quanto pare, sì, ed è l'obiettivo di enti, istituzioni e aziende che stanno aderendo in maniera sempre più massiccia a iniziative "plastic free". La plastica, se adeguatamente riciclata, è un importante alleato dell'uomo in diversi ambiti. E' necessario se non indispensabile iniziare a cambiare il nostro modo di pensare e agire.
Partecipazione ed entusiasmo hanno mostrato i ragazzi nel corso dell'intervento del presidente di Confcommercio Lazio e Lazio Sud, Giovanni Acampora, che si è complimentato con l'Amministrazione comunale di Gaeta, in primis con il sindaco Cosmo Mitrano e con l'infaticabile assessore alla Raccolta differenziata Felice D'Argenzio per l'ottima organizzazione dell'evento e poi, rivolgendosi agli studenti, li ha più volte sollecitati a dare risposte alle domande poste come: la cosa più bella che ha Gaeta e gli studenti, pronti a rispondere il mare. Ed ancora perché il mare è così importante e poi, coinvolgendoli in un esperimento, ha chiesto loro di fare un bel respiro, farne un secondo e poi, farne uno solo e trattenere l'aria. "Senza il mare – ha spiegato Acampora, ai ragazzi – il secondo respiro non sarebbe stato possibile farlo. Perché è il mare che ce lo regala, assorbendo anidride carbonica e producendo ossigeno. Un mondo senza plastica è possibile. Non è un'utopia difficile da realizzare, basta un piccolo gesto per salvare il mondo".
"Oggi, abbiamo proseguito un discorso iniziato quest'estate dall'Amministrazione comunale di Gaeta – ha sottolineato la presidente di Confcommercio Lazio Sud Gaeta Lucia Vagnati in piena sintonia con la vice presidente Paola Guglietta -. L'evento di questa mattina ha come obiettivo proseguire sulla strada intrapresa, ovvero continuare a lavorare per sensibilizzare tutti i cittadini a liberarci dalla plastica. Questo è possibile, sicuramente se tutti noi lo vogliamo. Come Associazione lo stiamo portando avanti anche con i nostri associati, con iniziative mirate al riutilizzo di prodotti riciclati. Abbiamo pensato anche a un ‘gruppo di acquisto' per promuovere il prodotto riciclabile. Lavoriamo in sinergia per lasciare ai nostri figli e nipoti un mondo migliore".
Sono intervenuti per i saluti istituzionali il sindaco di Gaeta Cosimo Mitrano, il presidente del Consiglio comunale Giuseppina Rosato.
Relatori: CF (CP) Federico Giorgi Capitaneria di Porto, il presidente Confcommercio Lazio e Lazio Sud Giovanni Acampora, il presidente Parco regionale Riviera di Ulisse Carmela Cassetta, Chianese Stefano del gruppo Castalia, Marcello Gianpiccolo del SEBIN, Osvaldo Ciufo Imprenditore Balneare, il Direttore porto turistico Marina di Pescara Bruno Santori, Antonella Giglio della posateria Plastic Free, Maria Rapini della Presidenza Mare Vivo, Giuseppe Nocca esperto enogastronomico, l' assessore alla Raccolta dei rifiuti ed ottimizzazione dei servizi della differenziata Felice D'Argenzio. Ha moderato gli interventi Andrea Brengola.