A 24 ore dalla notte di San Silvestro, a Latina non c'è ancora un'ordinanza contro i botti. La denuncia arriva dalla consigliera comunale di Fratelli d'Italia Matilde Celentano. "In molti comuni hanno confermato il divieto di botti,pedardi e fuochi d'artificio per la notte di Capodanno 2020.Dai grandi centri urbani alle piccole città,sempre più Sindaci hanno capito che questa forma di intrattenimento porta drammaticamente ogni anno alla morte di centinaia di animali.Lo scoppio di petardi provoca dei danni inimmaginabili nei gatti e nei cani,stress e spavento li inducono a fuggire dai loro giardini e recinti,per scappare dal rumore insopportabile per il loro udito,finiscono spesso vittime del traffico o di ostacoli non visibili al buio.Questo perché hanno una soglia uditiva più sviluppata di quella umana.
Diverse associazioni animaliste si sono appellata sia al buon senso dei Sindaci,affinché emettessero l'ordinanza contro i botti,ma hanno emanato anche un vademecum per proteggere i nostri amici pelosi dai danni degli scoppi.Da amante degli animali,spero vivamente che anche il Sindaco di Latina Damiano Coletta emani al più presto un' ordinanza in merito,sarebbe un bellissimo segno di civiltà e sensibilità. Perché come diceva Gandhi,la civiltà di un popolo si misura da modo con cui tratta gli animali".