Un esempio di positività è "la mamma seduta diventata influencer". Stiamo parlando di Laura Miola, delegata all'Inclusione sociale del Comune di Minturno, che colpita da una malattia neuropatica si muove sulla sedia a rotelle, che per lei è stata una "rivoluzione positiva".

In queste ultime ore su internet sta impazzando un video, diventato virale, nel quale Laura racconta con immagini la sua vita e il suo percorso di donna, colpita da una malattia che è stata diagnosticata solo quando aveva 24 anni. All'ospedale Besta di Milano, infatti, hanno diagnosticato la patologia, Charcot-Marie Tooth, che negli anni l'ha costretta sulla carrozzina. Con il video realizzato, ripreso anche da qualche testata nazionale, Laura ha voluto ribadire il suo sostegno e il suo incoraggiamento ad altre persone che vivono la disabilità. E nel video racconta la sua storia di una bambina che fino a tre anni camminava normalmente e che successivamente ha cominciato a cadere e a sorreggersi alle persone. Un progressivo aumento della malattia, che colpisce i nervi, l'ha costretta prima alle stampelle e poi alla sedia a rotelle. Ma lei non si mai abbattuta e su Instagram ha esternato la sua positività, visto che oggi può contare 48mila follower.

Attraverso i social ha scoperto tante persone con disabilità e a loro ha inviato sempre messaggi positivi, raccontando la sua storia, il suo percorso sentimentale con l'uomo della sua vita, con il quale sta da quando aveva dodici anni. Un uomo straordinario con il quale, una volta accertato che la malattia non era trasmissibile, ha "confezionato" un bel bimbo, che spinge la carrozzina della madre e vi si arrampica anche. Una forza straordinaria di una donna che, non a caso, è stata scelta come testimonial di Telethon e che sta per dare alle stampe un libro. Laureata in comunicazione digitale, Laura, che ha prtecipato anche al concorso Miss Mondo in carrozzina, ha tra i suoi principali obiettivi quello di abbattere le barriere architettoniche, compito che sta portando avanti al Comune di Minturno, dove è stata chiamata dal sindaco Gerardo Stefanelli.