Fabrizio Marras è il nuovo presidente dell'osservatorio comunale per la legalità e la sicurezza di Aprilia. L'elezione è arrivata al termine dell'assemblea che si è svolta ieri in aula consiliare, dopo mesi di inattività.

Marras, presidente dell'associazione Reti di Giustizia "Il Sociale contro le Mafie", ha superato l'altro candidato Roberto Antonio Sicuro, presidente del comitato di quartiere Primavera-Vallelata-Poggio Valli e luogotenente dei carabinieri in pensione. A votare sono stati il sindaco, i due consiglieri delegati Cola e Zingaretti, il comandante della polizia locale Massimo Giannantonio, i presidi delle scuole di Aprilia e delle organizzazioni sindacali presenti alla riunione.

La riattivazione dell'osservatorio era stata auspicata da più parti, soprattutto dopo gli ultimi episodi di criminalità: dalla bomba a mano lasciata davanti ai cancelli della Tesei Bus all'aggressione nei confronti di quattro minorenni operata da otto coetanei sabato sera nel centro di Aprilia.

«Cercheremo di fare il possibile, con la collaborazione dei comitati di quartiere e dei presidi delle scuole. Credo - spiega Marras - che la capacità di ascolto sia fondamentale per affrontare i problemi. Inoltre abbiamo intenzione di rapportarci con l'osservatorio regionale».