L'esperimento ha funzionato. La lettura ad alta voce dedicata ai più piccoli non si ferma. Anche con una diretta facebook, piace. Anzi, entusiasma sia i piccoli che i loro genitori. Un boom di connessioni e tanti complimenti per Cristina Gattamorta, presidente dell'associazione culturale Leggimi Sempre di Fondi, che il 10 marzo scorso, viste le disposizioni del Dcpm che vieta assembramenti, ha deciso di trasferire le sue letture ad alta voce di solito ospitate nella biblioteca Dan Danino di Sarra, sulla piattaforma di Zuckeberg. Ha chiamato l'evento "Lettura, senza paura! Letture (responsabili) ad alta voce". Cristina si è posizionata dietro al leggio, in un giardino accogliente con dei libri appesi persino su un albero. E ha preso a leggere ad alta voce. Un successo: la diretta è stata visualizzata 3.315 volte e ha raggiunto 7.640 persone. «Il tema comune ai libri letti è stato l'amicizia - ci spiega Cristina - la capacità di portare agli altri i colori del mondo nei tempi bui dell'inverno, il legame buffo o poetico tra amici profondamente diversi, gli insegnamenti che i grandi danno ai piccoli, fino a quei gesti amabili e magici che generano ondate di affetto e gentilezza tra gli esseri viventi». Un progetto nato, continua l'organizzatrice, educatrice esperta di libri per bambini, «nato dall'urgenza "zona rossa": un modo per stare insieme, da lontano, senza paura e nel segno della responsabilità collettiva. Ma non solo. Anche usciti dalla fase di rischio, vorremmo trasformarlo in un format che raggiunga tutti quei piccoli lettori impossibilitati a partecipare di persona alle letture, per motivi familiari o di salute». Il progetto, ideato dall'associazione, è stato sposato dal Comune di Fondi, e patrocinato dalla Provincia e dalla Regione.