"Evitiamo il contagio del virus e abbracciamo il contagio della solidarietà". Parole del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo messaggio all'Italia. Nessun riferimento alla diatriba tra Conte, Salvini e Meloni, bensì un intervento fuori dalle polemiche e diretto solo e soltanto agli italiani. "Quest'anno vivremo una Pasqua in condizioni diverse dal consueto - ha detto Mattarella - Penseremo ai nostri concittadini, scomparsi per l'epidemia. Per i loro familiari e le comunità di cui facevano parte, il vuoto lasciato renderà questi giorni particolarmente tristi. Penseremo ai malati e ai medici e agli infermieri, in prima linea per vincere questa battaglia. Sarà diverso per tutti. Ricevo molte lettere, con le storie di forzata solitudine che in molti stiamo vivendo. Molti passeranno la Pasqua in solitudine. Sarà così anche per me. Ma in questi giorni vediamo la possibilità di superare l'emergenza. I sacrifici fatti finora non devono essere vanificati".