Asfalto e barriere come priorità. Da mesi Anas, divenuta gestore della via Pontina, ha avviato un intervento di sistemazione e messa in sicurezza della strada che collega Roma al capoluogo e al sud pontino. Cantieri che permettono di rifare un asfalto spesso in condizioni inaccettabili e altrettanto spesso anche concausa di alcuni incidenti stradali vista la perdita di capacità drenante, vista la presenza di buche e avvallamenti e l'assenza di protezioni. Così da qualche settimana sono ripresi gli interventi per sistemare alcuni tratti della 148. Ieri mattina gli operai della ditta specializzata incaricata, hanno aperto un cantiere tra Campoverde e Aprilia, in direzione nord. Al chilometro 50 e 900 infatti, l'altro giorno si era verificato un incidente stradale con interessamento di un tratto di barriere. Gli operai hanno quindi deviato il traffico sulla corsia di sorpasso ed effettuato l'intervento di riparazione. Anche nelle prossime ore si verificheranno temporanee deviazioni per permettere altri interventi di messa in sicurezza del genere. L'obiettivo è portare a compimento e al rifacimento di molti tratti della strada Pontina anche in vista di un possibile allentamento delle restrizioni imposte dal Governo agli spostamenti. C'è da dire che negli ultimi due giorni nonostante i controlli delle forze dell'ordine, si percepisce un aumento sensibile dei mezzi in transito. Solo ieri tra Aprilia e Roma si sono registrati sei incidenti.