I ringraziamenti arrivano via fax e via mail quasi ogni giorno alla segreteria della scuola Frezzotti Corradini e hanno il sapore speciale di una vittoria tutta da raccontare. Perché se il coronavirus è ancora un insidioso nemico da combattere e da vincere, una conquista in questo delicato periodo «loro» l'hanno già ottenuta stimolando nuove forme di presenza e di solidarietà e dimostrando che facendo rete si può arrivare ovunque, anche al «cuore» di una emergenza che fa ancora tanta paura. «Loro» sono Giampietro Bordignon, Marco Torella con il sostegno del FabLab e di tante famiglie della scuola Frezzotti Corradini, Giorgio Scarpa, Fabrizio Cuseo, Sabrina Ganelli, Roberta Carpentiero, Simona Lepori e Elettra Ortu La Barbera e hanno formato una rete che produce visiere di sicurezza per proteggere gli operatori sanitari degli ospedali a contatto costante con il virus. Ognuno ha messo un pezzetto di sé e delle proprie competenze e dei propri materiali lavorando ininterrottamente per giorni. Le visiere protettive Face Schield, realizzate con processi di stampa 3D dal Fablab della Frezzotti Corradini (guidato dalla dirigente Roberta Venditti) e dagli altri volontari partecipanti al progetto, vengono distribuite gratuitamente alle strutture pubbliche impegnate nell'emergenza sanitaria Covid 19.
All'inizio ne sono state distribuite 200 ma oggi si è arrivati a quasi 1500 pezzi confezionati, assemblati e distribuiti a varie strutture grazie al grande lavoro, in particolare di Fabrizio Cuseo che ne sta stampando moltissime ed è stato un punto di riferimento importante per tutti sotto il profilo tecnico. E i ringraziamenti sono tanti, come quelli del Prefetto Maria Rosaria Trio o quella dell'ospedale dei Castelli Asl Roma 6 che ringrazia la Frezzotti per «un contributo estremamente importante nel particolare momento che vive il personale sanitario tutto». E così per l'iniziativa "Aiutiamoli ad aiutarci" hanno ringraziato anche la Croce Rossa, la Croce Bianca, il personale dell'Inail e dell'ospedale Goretti di Latina, il Consorzio Parsifal e molti uffici del Comune di Latina. A questa rete si sono aggiunti tanti studenti che hanno donato fondi per l'acquisto dei materiali per realizzarne ancora di più. Al laboratorio fabLab della Frezzotti vengono stampate 30 scocche al giorno utilizzando tutte le macchine a pieno ritmo, poi le scocche vengono affidate agli altri volontari che completano la lavorazione. L'iniziativa è aperta a tutta la cittadinanza che vogliano aiutare in questo periodo di emergenza -Per maggiori informazioni sulle specifiche tecniche o in merito all'indirizzo di consegna delle bobine è possibile contattare in privato i referenti del Fablab scrivendo all'indirizzo mail: fablab.icfrezzotticorradini@gmail.com.