Lunedì 4 maggio è scattata la famosa Fase 2 e il ministero della Salute ha stilato un vademecum con 9 semplici ma fondamentali regole, per affrontarla con  responsabilità. Fase 2 non vuol dire che il nemico invisibile sia scomparso dalle nostre vite, piuttosto si traduce nella convivenza coscienziosa con il virus e una 'nuova' quotidianità adatta a scongiurare un'impennati di contagi da covid-19. Appresa e sottolineata l'importanza dei dispositivi di protezione individuale e del distanziamento sociale, ecco di seguito le norme consigliate per questo nuovo step.

 
IL VADEMECUM PER LA FASE 2

1. Lavatevi spesso le mani con acqua e sapone quando tornate a casa. In alternativa, quando siete in giro, igienizzatevele con un gel idroalcolico, frizionandovele per bene

2. Non toccatevi occhi, naso e bocca con le mani, neppure se indossate i guanti. In caso succedesse, il consiglio è quello di lavarsi bene per mani dopo il contatto

3. Se starnutisci, quando lo fai bada bene a coprire la la bocca e naso con i fazzoletti di carta monouso. Se non ne hai sotto mano in quel momento, la raccomandazione è quella di starnutire "dentro" la piega del gomito

4. Fai attenzione alle superfici e ricordati di disinfettarle con prodotti a base di alcol o cloro

5. Indossate la mascherina per schermare la bocca e il naso, soprattutto se vi trovate in luoghi affollati e in quelle situazioni "sociali", come può capitare all'interno di un supermercato, in cui la distanza intrapersonale rischia di essere inferiore a un metro

6. Quando fate la spesa o compere negli esercizi commerciali aperti servitevi dei guanti monouso per scegliere i prodotti sugli scaffali

7. Evitate gli abbracci e anche le strette di mano

8. Evitate sempre contatti ravvicinati mantenendo la distanza di almeno un metro

9. Non utilizzate bottiglie e bicchieri toccati da altri