Un milione e mezzo di euro per le strutture agrituristiche del Lazio, suddivisi in aiuti dal tetto di 2.500 euro per attività al fine di sostenere le spese per il riavvio e la sanificazione dei locali. Ad illustrare il nuovo piano è l'assessore regionale all'Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del cibo, Ambiente e Risorse Naturali della Regione Lazio, Enrica Onorati.

"Abbiamo approvato in Giunta, nell'ambito delle misure a sostegno del settore turistico, lo stanziamento di 1 milione e mezzo di euro per le strutture agrituristiche, che offrono ospitalità in alloggi, compresi gli agricampeggi, autorizzate e iscritte nell'elenco regionale del Lazio. Il sostegno, sino a un massimo di 2.500 euro, è destinato alle strutture che sono state attive, in termini di offerta, alla data del 31 dicembre 2019, per supportare le aziende nelle spese di riavvio dell'attività, di sanificazione dei locali e di attuazione delle prescrizioni igienico-sanitarie relative all'emergenza COVID19. È un primo passo importante, che rientra nel più ampio piano di sostegno e rilancio per il settore agrituristico e delle attività multifunzionali su cui siamo a lavoro con le nostre strutture amministrative, e ringrazio le Assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, e al Turismo, Giovanna Pugliese, per il preziosissimo lavoro svolto insieme".