Quindici chili di pesce privo di tracciabilità e per questo motivo sequestrato. Questo il bilancio dell’operazione condotta nella giornata di ieri dai militari della capitaneria di porto e dagli agenti della polizia locale al mercato settimanale di San Felice Circeo. Nel mirino i venditori ambulanti di prodotti ittici, uno dei quali sanzionato per circa 1.500 euro. Come è stato appurato dalle forze dell’ordine, le cozze e le vongole che esponeva erano prive della necessaria tracciabilità. Di qui il sequestro, a seguito del quale, dopo l’ispezione da parte del veterinario Asl, il pescato sarà distrutto. I controlli in materia proseguiranno, intensificati soprattutto a ridosso di Capodanno e delle festività per garantire sicurezza sulla tavola dei consumatori.